La perdita e la separazione.

Non si può crescere senza soffrire…la persona cresce nella misura in cui accetta creativamente il principio della separazione e della perdita come condizione necessaria per vivere”.

(Pangrazzi A. -1991-pp. 5)

 

La biografia di ogni persona è costellata da una miriade di perdite che rammentano continuamente la precarietà e la provvisorietà di ogni legame e di ogni realtà. Molte di queste perdite passano inosservate nel tessuto dell’esistenza quotidiana, altre lasciano grandi solchi, le cui tracce permangono attraverso tutta la vita.

Il processo di individuazione del Sé attraverso i Chakra.

Quando manifestiamo un disagio è come se il nostro corpo ci dicesse:”C’è qualcosa che non va in questa situazione. Non stai ascoltando. Stai trascurando qualcosa che è molto importante per te. Che cos’è ?

La malattia può anche essere vista come un’esigenza dell’anima, nel senso che il seme che sta in noi non si sta sviluppando per quello che è il suo progetto.

Per cercare di esplorare meglio questa relazione possiamo prendere in considerazione i “motori” che, secondo le filosofie induiste che hanno rappresentato una guida spirituale per mistici e yogin per più di quattromila anni, regolano il flusso del nostro sistema energetico, i chakra.

Le collusioni di Coppia e la rottura del rapporto.

La parola collusione deriva dal latino cum ludere ovvero: giocare insieme.

La collusione è quell’intesa inconfessata tra due partner, che agisce a livello inconscio; un “patto segreto” che si regge sull’incontro di due bisogni antichi non soddisfatti e che i partner cercano di colmare l’uno attraverso l’altro.

Ciascuno pensa che l’altro lo libererà dal proprio conflitto di fondo ed è questo uno dei motivi dell’innamoramento: pensare che l’altro ci risolverà il problema.